Le stampanti per ospedali sono un'azione insolita nella lotta contro la pandemia di coronavirus

Come tutti sappiamo, l'epidemia di COVID-19 nel nostro paese sta accelerando. Per non ripetere il tragico scenario che vediamo in Italia ogni volta che possiamo – restiamo a casa.

In risposta alla richiesta di enormi carenze nei dispositivi di protezione degli ospedali, delle istituzioni mediche e di altri servizi pubblici, sono state organizzate varie azioni e raccolte fondi. Ricordiamoci che ogni giorno rischiano la loro salute aiutando gli altri. La comunità di stampa 3D non è rimasto passivo e ha iniziato a produrre tutti i tipi di componenti per aiutare a combattere il virus. Uno di questi è un casco protettivo a diretto contatto con gli infetti:

L'idea e il progetto sono stati creati da Josef Pruse e si possono trovare a – progetto

Io stesso mi sono unito alla fornitura di stabilimenti slesiani. Utilizzo un progetto leggermente modificato messo a disposizione da Bartek. Viene costantemente migliorato per migliorare la velocità di stampa e la facilità di installazione:

https://www.youtube.com/watch?v=CCAeBn4XG9M

Pet è il miglior materiale per la stampa di caschi e hai bisogno di:

  • A4 legare film con uno spessore di almeno 200mic.
  • pugno
  • Elastici con anozze, comunemente indicati come "gomma da gravidanza". Posso anche essere altre ricette di gomma o anche "gomma"

Maggiori informazioni sull'azione e la domanda degli ospedali slesiani sono disponibili sul Gruppo FB – Stampanti Per Ospedali Slesia

Informazioni più generali da trovare nel gruppo: stampa 3D Polonia

Se hai una stampante 3D, ti incoraggio a partecipare all'azione.

Se vuoi aiutarci in altri modi, ad esempio acquistando materiali per noi o trasferendo fondi per il loro acquisto, ti preghiamo di contattarci in un messaggio su facebook: Clicca

Chcesz wiedzieć więcej?

Zapisz się i bądź informowany o nowych postach.

Nigdy nie podam, nie wymienię ani nie sprzedam Twojego adresu e-mail. W każdej chwili możesz zrezygnować z subskrypcji.

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Podziel się swoją opinią na temat artykułu